Vai a sottomenu e altri contenuti

Chiesa di San Domenico

Edificata nel 1571 a cura di Gerolamo Torresani, conte di Sedilo e marchese di Busachi, ospitò i frati Domenicani nei locali adiacenti con funzione di convento.

I religiosi permasero nella struttura sino al 1835, successivamente venne acquistata dal sacerdote Domenico Zedda.

Caduta in disuso la chiesa venne sconsacrata. È ora visibile in tutta la sua imponenza dopo accurati restauri.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Riferimenti bibliografici Formato pdf 6 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto